Up
1
Down
::
Postato da stefano_marini 6 Gennaio 2024
Membri

"Caro Stefano, in un Paese in cui il Festival di Sanremo è diventato ...... motore economico primario , con battage pubblicitario (gratuito) quasi quotidiano, mi sembra giusto rispondere alla TUA  RICHIESTA, che tocca un argomento complesso come la RIFORMA DELLO  SPORT.   Ed allora: PRIMO FONDAMENTALE PROBLEMA: in Italia, per divenire "Presidente" di una Associazione Sportiva è sufficiente controllare l'Assemblea elettiva, indipendentemente dai requisiti personali oggettivi. Nel mondo occidentale evoluto, questo è impossibile. Per essere "Presidente" di una Associazione Sportiva , piccola o grande che sia, devi essere iscritto in un Registro Specifico, mantenuto da una Autorità Riconosciuta , che stabilisce regole e requisiti dei candidati che, solo successivamente ottengono il "Placet" dell'Assemblea che li elegge. Questo cambia all'ORIGINE il Sistema di RIFERIMENTO, perché la figura del "Presidente" è quella di un "Professionista", che si avvale di collaboratori adeguati. I Pub inglesi che fanno sport, i Centre de loisir francesi e le Associazioni sportive americane hanno al vertice figure professionali (retribuite) che svolgono le loro funzioni. Il "Sistema Italiano" è profondamente diverso ed induce sperequazioni e favoritismi di vario genere. Inoltre, a mio avviso, viene calpestata la finalità prima dello Sport , che è quella di una " Competizione tra EGUALI" : basti pensare alla eterogeneità delle squadre di serie A o B , che riflettono una condizione organizzativa pensata a misura del ......Presidente " di Turno".                            SECONDO FONDAMENTALE PROBLEMA: il " Sistema Italiano" , per cui per divenire campione di sci, di atletica, di nuoto, etc. devi essere preferibilmente un appartenente alle Forze Armate, in modo da garantirti gli allenamenti continui necessari per emergere, NoN è un Sistema economicamente produttivo, ma invece necessita di continue elargizioni che gli "addetti ai lavori" sanno come ottenere.                            TERZO ( MA SOLO COME ORDINE di enunciazione ): il CONTROLLO del SISTEMA è stato per anni affidato solo al CONI, ente burocratico per eccellenza, che mira soprattutto a conservare se stesso e riflette scelte politiche , a torto considerate secondarie , quale appunto quella delle attività sportive. Di recente, si è tentato di rimediare con la costituzione di " SPORT e SALUTE" , ma posso assicurarTI che il risultato è quello di un conflitto tra ENTI che incidono ad esempio sul mondo della SCUOLA  PUBBLICA, inducendo confusione e disaffezione tra gli utenti.                            MORALE : la RIFORMA DELLO SPORT è indispensabile , ma credo che, a monte , dovremmo riflettere SERIAMENTE sul ruolo che lo SPORT deve avere nel Paese, soprattutto come motore economico.                            Un sincero saluto.  F. G." -----------------RISPOSTA--------------------------------------------------- Gentile Ferdinando  
  • La possibilità di scrivere un commento è riservata ai soli membri del club. Per scoprire di più sul club dei presidenti di enti del terzo settore clicca qui.

Informazioni

r/la-posta-di-stefano-marini
Una raccolta delle mail di Stefano Marini
Creato il 06 gen 2024
4
Iscritti
Crea post