Up
3
Down
::
Postato da stefano_marini 15 Marzo 2024
Membri

Oggi un presidente mi ha scritto questo:

"Da sempre ho visto che le società sportive faticano parecchio a rispettare le normative anche se sono oneste.

E' quasi impossibile seguire gli statuti regolari che hanno una forma democratica piuttosto allargata più adatta alle Spa da cui traggono spunti e contraddizioni.

1° quota sociale uguale per tutti + spese di gestione ripartite (parlando di società senza profitto)

Assurdità: la quota sociale uguale per tutti che non si capisce a che titolo si possa  formulare e con quali elementi.

Non è possibile fare quote uguali: ci sono atleti che partecipano a campionati e tornei federali(più costosi)  e atleti che partecipano a campionati minori(meno costosi) e poi ci sono i minorenni che dovrebbero essere agevolati.

Prima facevo quote differenziate con la somma dei costi fissi di partecipazione federale e somma dei costi fissi di partecipazione a enti minori (meno costosi) e quote ancora inferiori per i giovani che hanno meno spese federali.(ma anche allora ci volevano quote fisse a rigore)

 2° assurdità nelle piccole associazioni senza lucro gli associati non vogliono partecipare ad assemblee e a sostenere cariche con impegni e quindi si fanno riunioni  disertate con verbali spesso adattati alle norme vigenti.

3° assurdità ( anzi incostituzionalità) Non si permette al privato cittadino di gestire un gruppo sportivo in maniera autonoma nei limiti legali come ogni altra attività artigianale o professionale: medici possono esercitare con più di 3000 pazienti, avvocati possono avere clienti a iosa,  artigiani possono avere dipendenti in quantità illimitata.

A allenatori referenziati e con certificato penale immacolato non possono gestire autonomamente un gruppo sportivo: E UNA LIMITAZIONE INGIUSTA E ILLEGITTIMA

La ritengo una limitazione anticostituzionale che limita enormemente la diffusione dei piccoli gruppi sportivi.

Oggi un ex atleta o un giovane allenatore non può gestire autonomamente un piccolo gruppo  !! Serve uno statuto -un'assemblea di soci,  la partita IVA e un commercialista.

Cosa ne dice lei?"

--> Sarei molto curioso di sapere quali sarebbe le vostre considerazioni se riceveste una lettera di questo tipo.

  • La possibilità di scrivere un commento è riservata ai soli membri del club. Per scoprire di più sul club dei presidenti di enti del terzo settore clicca qui.
  • Questo post ha 11 commenti. Per poterli vedere devi far parte del club dei presidenti. Per avere più informazioni e scoprire come diventare membro del club clicca qui.

Informazioni

r/la-posta-di-stefano-marini
Una raccolta delle mail di Stefano Marini
Creato il 06 gen 2024
4
Iscritti
Crea post